Nuovi parroci, nomine per 30 comunità della Diocesi

Trenta parrocchie della diocesi: sono quelle in cui cambia la guida pastorale con l’arrivo di un nuovo parroco o, in sei casi, di un amministratore parrocchiale.

Sei nel settore Est, una al Centro, dieci nel settore Sud, cinque all’Ovest e otto infine nel settore Nord.

I nomi dei sacerdoti che ne assumeranno la guida pastorale.

Cominciando dal settore Est, a Sant’Andrea Corsini a Casal Morena arriva don Aniello Luongo, 43 anni, nato a Napoli, attuale parroco a Santa Maria Mediatrice, che sostituisce don Roberto Landi, nato a Pellezzano (Salerno) 67 anni fa, nuova guida della parrocchia di Santa Gemma Galgani a Montesacro, nel settore Nord. Don Lucio Coppa, nato a Teramo 53 anni fa, sarà parroco a Nostra Signora di Czestochowa, a La Rustica. Coppa guidava la comunità di San Pier Damiani a Casal Bernocchi al settore Sud, dove ora arriva don José Viñas Marquez, nato a Dos Torres (Spagna), nel 1959, finora parroco a San Vincenzo de’ Paoli. Don Enrico Rampone, romano di 51 anni, vicario parrocchiale a Gesù Divino Maestro, guiderà la parrocchia di Santa Margherita Maria Alacoque, a Tor Vergata. Succede a don Domenico Romeo, catanese di 44 anni, nominato parroco di San Gelasio I Papa al settore Nord, a Rebibbia-Ponte Mammolo. Don Luigi Lani, nato a Roma nel 1967, sarà il nuovo parroco a Santa Maria Consolatrice, a Casal Bertone. Lani guidava la comunità di San Corbiniano all’Infernetto, dove ora arriva don Carlo Turi, romano del 1966, parroco a Nostra Signora di Bonaria. Nel settore Est sono due gli amministratori parrocchiali che stanno per assumere l’incarico: don Benoni Ambarus, nato a Bacau (Romania), classe 1974, vicedirettore della Caritas diocesana, a Santa Maria Mediatrice, al Prenestino- Labicano; don Roko-Antun Celent, 37 anni, nato a Spalato (Croazia), vicario parrocchiale a Santa Melania Juniore, che sarà accolto dalla comunità di San Stanislao, a Cinecittà Est, fino a oggi retta da don Andrea Bertolotti. Quest’ultimo, nato a Roma nel 1961, sarà il nuovo parroco di Santa Maria della Visitazione al Collatino (settore Nord).

Per il settore Centro, a San Giovanni Battista dei Fiorentini approda don Roberto Paoloni, romano di 59 anni. Paoloni era parroco a Sant’Alessandro, a Tor San Giovanni, che accoglierà don Giuseppe Grazioli, nato ad Ercolano (Napoli) 65 anni fa. Don Giuseppe Falabella, 43 anni, nato a Lagonegro (Potenza), finora vicario parrocchiale al Preziosissimo Sangue, sarà parroco a San Melchiade, al Labaro, nel settore Nord, al posto di don Gustavo Lamanna, nato nel 1955 a Marina di Gioiosa Ionica (Reggio Calabria), che guiderà la parrocchia di San Filippo Neri alla Pineta Sacchetti, nel settore Ovest. Sempre nel Nord, Monsignor Manlio Asta, romano di 65 anni, lascia la guida di San Ponziano per diventare parroco a Sant’Ippolito, a due passi da piazza Bologna mentre a San Ponziano, a Montesacro, arriva don Riccardo Lamba, nato a Caracas (Venezuela) nel 1956. Don Giovanni Ippolito, romano di 59 anni, è il nuovo amministratore parrocchiale di Santa Agostina Pietrantoni, e lascia dopo 13 anni il suo incarico di assistente ecclesiastico del COR, il Centro Oratori Romani.

Nel settore Sud, l’arrivo di don Vincent Pallippadan, 54 anni, nato a Kanjoor (India), attuale rettore del Seminario della Madonna del Divino Amore, a Santa Maria Stella dell’Evangelizzazione, al Torrino. Don Simone Caleffi, nato a Parma, classe 1979, vicario parrocchiale a San Gregorio Magno, sarà il nuovo parroco a Santi Cirillo e Metodio, a Dragoncello. Nella parrocchia di San Giovanni Battista de La Salle, al Torrino, arriva don Francesco Zanoni, nato a Milano nel 1978 e attuale assistente nel Collegio Redemptoris Mater. Don Luciano Chagas Costa, nato a Anadia (Brasile) 51 anni fa, attuale rettore del Santuario della Madonna del Divino Amore, è il nuovo parroco di San Romualdo Abate, a Castel di Decima. Nella parrocchia di Nostra Signora di Bonaria a Ostia arriva don Franco Nardin, nato a Arras (Francia), nel 1957, cappellano all’Ospedale Sant’Andrea. Monsignor Victor Hugo Compean Marquez, nato a Nuevo Laredo (Messico), classe 1967, è il nuovo parroco di Gesù Buon Pastore. Parroco di San Carlo da Sezze ad Acilia è don Simone Giovannella, romano di 35 anni. Amministratore parrocchiale a San Vincenzo de’ Paoli, Ostia Ponente, è don Ismark Alexandre, 44 anni, nato a Petion Ville di Port Au Prince (Haiti), attuale vicario parrocchiale a San Giovanni Maria Vianney.

Infine, nel settore Ovest, tre parroci: oltre a Lamanna alla Pineta Sacchetti, don Roberto Zammerini, romano del 1968, rettore del Pontificio Seminario Romano Minore, assume la guida pastorale di Gesù Divin Lavoratore, al Portuense; monsignor Antonio Interguglielmi, 55 anni, romano, direttore dell’Ufficio diocesano per le aggregazioni laicali e le confraternite del Vicariato, diventa parroco a San Gregorio Magno alla Magliana. Due gli amministratori parrocchiali: don Giacomo Pavanello, padovano di 37 anni, cappellano e assistente ecclesiastico della Comunità “Nuovi Orizzonti”, a San Giuseppe Cottolengo, a Valle Aurelia; padre Giorgio Spinello, canossiano, 57 anni, siciliano di Gela (Caltanissetta), parroco di Santa Maddalena di Canossa, a San Massimo a Ottavia.

Fonte: RomaSette