Sei Tu L’Estate (La Danza della Pioggia al Contrario).
Per guardare il video su YouTube clicca qui

Canzone realizzata dagli adolescenti de “Il Progetto Giovani“, della Pediatria Oncologica della FONDAZIONE IRCCS – ISTITUTO NAZIONALE DEI TUMORI di Milano.
Con la collaborazione di Faso (basso elettrico), Stefano Signoroni (tastiere, vocal coaching e cori), Jacopo Sarno (programming, vocal coaching e cori), Giacomo Ruggeri (chitarre, programming e cori), Tommaso Ruggeri (batteria, percussioni, tastiere, programming e cori), Andrea Vigentini (cori), Benedetta Imperatore (cori).
Coordinamento artistico/musicale di Faso e Stefano Signoroni.

Acquistando la canzone su iTunes, sostieni la ricerca medica oncologica.
Progetto sostenuto dall’Associazione BIANCA GARAVAGLIA ONLUS.
PRODOTTO DA CLOVERTHREE.

Registrato ed editato da Federico Slaviero (CloverThree Studio – Milano), Giacomo Ruggeri e Tommaso Ruggeri (TonMy’s Studio – Cremona) e Matteo Ambrosin (Hukapan Studio – Milano). Mixato e masterizzato da MC Costa assistito da Matteo Ambrosin (Hukapan Studio – Milano).

CREDITI VIDEO:
Regista: Jacopo Sarno
Dir. Prod.: Ernesto Giuntini
D.O.P.: Alessandro Vardanega
Scenografo: Marco Monti
Make-up Artists: Teresa Basili, Martina Toti
Focus Puller: Carlo Stagno D’alcontres
Producer: Paolo Guerriero
Montatore e Colorist: Marco Pellegrino

TESTO:

Il tempo è un po’ lunatico,
la finestra sembra un acquario,
lo zaino è pronto e partirò,
stanotte già lo so, che non dormirò
ma canterò.

oheeeeoeee,
la danza della pioggia al contrario che fa (che fa?).
oheeeoeee,
l’estate non si può fermare
il temporale passerà.

Che bella estate,
anche se piove sorriderò,
perché sei tu l’estate
se balli insieme a me
balla e non pensare più.

Un raggio diplomatico
ferma ogni pensiero malinconico,
la sera poi è una magia
cerco quella stella che ci illumina ed è sempre là.

oheeeeoeee,
la danza della pioggia al contrario che fa (che fa?).
oheeeoeee,
l’estate non si può fermare,
il temporale passerà.

Che bella estate,
anche se piove sorriderò,
perché sei tu l’estate
se balli insieme a me
balla e non pensare più.

“Quando non danzi, la pioggia si poggia si accumula.
Ma se ti muovi in avanti, lei fa ritorno alla nuvola.
Quindi mi aspetto il sereno anche se dal cielo fulmina,
quindi ti aspetto sul treno che fischia a ritmo di musica.
Se viaggi con me dal finestrino avrò sempre una vista da sballo.
E le rotaie saranno come una pista da ballo,
viaggeremo di notte così se mi chiederai della destinazione.
Io potrò davvero prometterti il sole”

Che bella estate,
anche se piove sorriderò,
perché sei tu l’estate
e questa musica suona per noi.
Che bella estate.
Se piove il sole poi brilla di più,
perché sei tu l’estate
se balli insieme a me
balla e non pensare più.

Il Progetto Giovani

Il Progetto Giovani della Pediatria Oncologica della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano nasce nel 2011, dedicato ai pazienti adolescenti malati di tumore, con l’obiettivo di creare un nuovo modello di organizzazione medica e di cultura specifica, con la sfida di occuparsi non solo della malattia, ma della vita dei ragazzi, facendo entrare in ospedale la loro normalità, la loro creatività, la loro forza, la loro bellezza.
Il Progetto Giovani vuole dare vita ad un movimento che affronti in modo ampio e determinato il fatto che i pazienti adolescenti hanno minori possibilità di accedere ai centri di eccellenza e, come risultato, hanno minori probabilità di guarire dei bambini, a parità di condizione clinica.
Il Progetto Giovani vuole migliorare e standardizzare particolari aspetti clinici come l’accesso ai protocolli di cura, il supporto psicosociale, le misure di conservazione della fertilità, la gestione dei pazienti dopo la conclusione della terapia. Ma vuole anche creare – in un reparto inizialmente nato per curare i bambini – spazi e progetti dedicati, per rendere il luogo di cura un posto un po’ “speciale” per gli adolescenti malati.

Puoi trovare Il Progetto Giovani su Facebook e su Instagram.